Arci, Ferrara, Musica, Utobarfest, birra, fotografia, corsi di formazione, ginpelmo
 

Eventi

Bitter Coconut Dead Fire + Sgt. Kabukimen \\ Salv’ó & Cri djset

CONTRAROCK MEETS BOLOGNESI

Prosegue la rassegna che vede approdare sul palco del Circolo Arci Bolognesi ogni primo venerdì del mese due gruppi, un dj-set e un’esposizione artistica provenienti dal bacino di Contrarock.

Il quarto appuntamento del 2 febbraio vedrà salire sul palco Bitter Coconut Dead Fire, Sgt. Kabukimen ed il djset di Salv’ó & Cri.

Bitter Coconut Dead Fire

I Bitter Coconut Dead Fire nascono nella periferia di Ferrara grazie alla voglia di suonare tra amici. Con il passare degli anni e raggiungendo una formazione sempre più stabile e affermata, si è fatta strada l’idea di cominciare a suonare in giro.
Dopo una ricerca disperata, la formazione completa è stata raggiunta nel Marzo 2012, grazie all’arrivo del cantante.
Da subito si è notato il “feeling” che da li a poco si sarebbe creato tra tutti i membri del gruppo.
In brevissimo tempo si è riuscito ad adattare i brani creati con i testi del nuovo membro del gruppo.
I “Bitter Coconut” arrivano da un passato molto vario, che ha spaziato dal Punk, al Soul, al Rock Blues arrivando infine al Funk generando così un sound ritmico, con accenti distorti e vocalizzi Soul.
Il 12 Settembre 2014, la Band pubblica il suo album d’esordio: Chwaga Banga.

Sgt.Kabukimen

Il gruppo (inizialmente formato da tre elementi: Nicola Scaglianti (voce e chitarra); Matteo Parmeggiani (basso) e Giovanni Baroni (batteria)) nasce tanti anni fa come garage band, nel senso stretto del termine, infatti le prove si svolgevano in un garage di via Gaetano Pesci a Ferrara per gentile concessione del bassista. Dopo qualche tempo però il gruppo decide che è il momento di espandersi (e soprattutto i vicini decidono che è il momento di smetterla!) e inizia a provare in una rinomata sala prove in via Enzo Michelini a Ferrara. Negli anni si avvicendano vari componenti, dall’entrata di un nuovo chitarrista (Enrico Commodi), al batterista, al nuovo cambio del chitarrista; ma l’anno zero dei sgt.Kabukimen (del gruppo) coincide con l’arrivo di Luca Rubbi al basso (qualcuno parla addirittura di a.R. e di d.R.); è con lui infatti che il gruppo (i sgt.Kabukimen) raggiunge, nel 2010, la line-up definitiva. Nicola Scaglianti (voce, seconda chitarra); Francesco Grossi (cori, prima chitarra); Luca Rubbi (basso, ukulele) e Roberto Mazzoni (batteria) sono i sgt.Kabukimen. Il nuovo corso ha inizio a casa del chitarrista dove il gruppo può provare e riesce in breve tempo a farsi conoscere….come sempre dai vicini, finchè Francesco decide che “sarebbe meglio trovare un posto nuovo dove provare”. Trovano perciò la loro casa al Circolo Arci Contrarock, dove, per ora, non danno fastidio a nessuno.
categories